Da ottobre niente più stipendi alle/ai 320 lavoratorə ex GKN.

By Firenze Città Aperta 3 settimane ago
Home  /  Comunicati  /  Da ottobre niente più stipendi alle/ai 320 lavoratorə ex GKN.

Francesco Borgomeo alza il livello dello scontro e toglie gli stipendi cercando di prendere per fame le lavoratrici e i lavoratori e di provocare così una smobilitazione. Nel frattempo, rilascia interviste in cui cerca di nascondere una verità ormai ineludibile – il fatto che non esiste nessun piano di reindustrializzazione da parte sua- criminalizzando le lavoratrici e i lavoratori GKN in presidio da 16 mesi e scaricando su di loro la responsabilità di una mancata riapertura che QF non ha mai davvero perseguito.

Come dichiara il Collettivo di Fabbrica, il presidio c’è perché manca il lavoro, e non certo il contrario. GKN vanta un patrimonio di terreni, macchine, capannoni, robot, pezzi di circa 60 milioni di euro: non può certo essere un presidio che chiede lavoro a ostacolare un progetto serio di reindustrializzazione.

E’ fondamentale in questo momento sostenere la lotta delle lavoratrici e dei lavoratori, non solo attraverso la partecipazione alle iniziative di mobilitazione, ma anche contribuendo economicamente alla cassa di resistenza:

IBAN: IT 24 C 05018 02800 000017089491

Causale: mutuo soccorso

Come Firenze Città Aperta daremo il nostro contributo e invitiamo tutte e tutti, cittadine/i, associazioni, realtà del territorio, a sostenere questa vertenza, per scrivere insieme una storia di lotta che non sia la solita storia: quella di Zanussi, Electrolux, quella di Piombino, di un paese senza politica industriale in cui il lavoro si dismette e si rottama.

#GKN #Insorgiamo

Category:
  Comunicati
this post was shared 0 times
 000
About

 Firenze Città Aperta

  (47 articles)